tricopigmentazione

Home/Tag: tricopigmentazione

Cosa si intende per tricopigmentazione 3D

2020-05-07T08:57:10+00:00

  La tricopigmentazione è una particolare tecnica rivolta sia agli uomini che alle donne allo scopo di infoltire i propri capelli e in particolare per l’infoltimento delle aree soggette a calvizie, alopecia androgenetica, alopecia areata, alopecia cicatriziale, alopecia da trazione o traumatica o come rinforzo delle aree di auto-trapianto. In ogni caso, qualunque sia la natura del problema, diventa una questione non solo estetica ma anche e soprattutto psicologica l’esigenza di trattare tali aree e la tricopigmentazione offre attualmente la migliore soluzione professionale non chirurgica. Spesso quando si parla di tale tecnica, si fa riferimento ad una ricostruzione dei capelli 3D, [...]

Cosa si intende per tricopigmentazione 3D2020-05-07T08:57:10+00:00

Perdita di capelli e cura con Finasteride

2020-05-07T08:56:36+00:00

  L'alopecia androgenetica è la principale e più diffusa tipologia di perdita di capelli negli uomini, ma anche tra le alopecie femminili essa comprende quasi il 50% dei casi. Sebbene siano molte le soluzioni per le calvizie ed i rimedi per arrivare ad un infoltimento, ad oggi l'unica terapia farmacologica provata scientificamente è l'utilizzo del farmaco Finasteride. L'origine dell'alopecia androgenetica risiede nella conversione del testosterone in diidrotestosterone, detto anche DHT. Questo evento si manifesta per opera dell'enzima 5α reduttasi di tipo II nel bulbo pilifero dei capelli che subisce un attacco del DHT. Ne consegue una progressiva miniaturizzazione del pelo fino alla morte [...]

Perdita di capelli e cura con Finasteride2020-05-07T08:56:36+00:00

Tricopigmentazione in estate: chiarimenti e consigli

2020-05-07T08:56:43+00:00

  L'estate è un periodo caldo in tutti i sensi, in cui cresce l'attenzione per la propria immagine e aumenta anche l'interesse per gli interventi estetici, compresa l'attenzione ai capelli. Coloro che pensano alla tricopigmentazione si chiederanno: è conveniente e indicato tricopigmentarsi d'estate? Chi si sottopone già alla micropigmentazione di capelli o si informa sul tema, già sa che 2 grandi nemici di questo tatuaggio sono i raggi solari e gli stati di vasodilatazione anomali della cute. I pigmenti introdotti nel derma sono sostanze estranee all'organismo, pertanto questo cercherà di smaltirle nei modi più efficaci attraverso metabolismo del sistema immunitario. La cosa [...]

Tricopigmentazione in estate: chiarimenti e consigli2020-05-07T08:56:43+00:00

La tricopigmentazione come rimedio per infoltire i capelli diradati

2020-05-07T08:57:27+00:00

La tricopigmentazione, da molti definita come la migliore tecnica non chirurgica per porre rimedio ai problemi di calvizie, ha diversi campi di applicazione. Per poter eseguire questa tecnica in maniera appropriata è innanzitutto necessaria un incontro preliminare con il tricopigmentista, al fine di studiare il singolo caso e capire in che modo intervenire. Attraverso questo metodo di tatuaggio per capelli è possibile infatti: coprire le cicatrici dovute ad incidenti o a trapianti di capelli, creare un naturale effetto rasato (soluzione ideale per chi ha la costanza di portare una capigliatura di pochi millimetri), e rinfoltire i capelli diradati. In relazione [...]

La tricopigmentazione come rimedio per infoltire i capelli diradati2020-05-07T08:57:27+00:00

Tecnica effetto rasato per combattere il diradamento

2020-05-07T08:57:39+00:00

  La tricopigmentazione è un trattamento estetico che si ricollega a quelle tecniche che, in generale, prevedono l’utilizzo di pigmenti colorati da applicare nella cute; tramite questi pigmenti, introdotti ad una profondità contenuta, è possibile correggere degli specifici inestetismi, primi tra tutti l’alopecia e le formazioni cicatriziali. Spesso la tricopigmentazione viene considerata una sorta di tatuaggio dei capelli tuttavia differisce profondamente come metodica e campo di applicazione dal tatuaggio tradizionale. Tenendo presente che questo trattamento non è quasi mai definitivo e volendo analizzare più nel dettaglio i campi di applicazione, ecco alcuni esempi per cui è utile ricorrere alla tricopigmentazione: - [...]

Tecnica effetto rasato per combattere il diradamento2020-05-07T08:57:39+00:00

Quando è indicata una tricopigmentazione effetto rasato o densità

2020-05-07T08:56:27+00:00

  I casi in cui la tricopigmentazione può "mettere un punto" alla calvizie sono sono la maggior parte della totalità: calvizie comune da alopecia androgenetica con capello diradato o cute completamente glabra, alopecia areata con aree glabre o alopecia areata totale in cui non vi è più presenza di capelli. Sebbene le principali tipologie di effetto che possiamo ottenere con la micropigmentazione del cuoio capelluto siano 2, in tutti i casi in cui c'è cute glabra o un severo diradamento l'unico effetto possibile è quello rasato. Non esistono tecniche di tricopigmentazione in grado di realizzare un effetto di capelli lunghi abbastanza [...]

Quando è indicata una tricopigmentazione effetto rasato o densità2020-05-07T08:56:27+00:00

Tricopigmentazione e tatuaggio classico: caratteristiche e differenze

2020-05-07T08:57:51+00:00

  Uno degli errori più comuni in cui può imbattersi chi non è esperto di tricologia è quello di confondere la micropigmentazione dei capelli con il tatuaggio tradizionale; quest’ultimo può anche essere realizzato sul cuoio capelluto, ma il suo scopo è puramente decorativo ed artistico. La micropigmentazione tricologica invece, che viene svolta con apposite teniche, ha il fine di contrastare gli inestetismi dovuti a calvizie, diradamenti o cicatrici. Tralasciando le altre tecniche di micropigmentazione generica, che vengono utilizzate per migliorare prevalentemente alcune zone del corpo, come sopracciglia, labbra e capezzoli, attraverso la tricopigmentazione è possibile eliminare definitivamente l’inestetismo causato dalla perdita [...]

Tricopigmentazione e tatuaggio classico: caratteristiche e differenze2020-05-07T08:57:51+00:00

Tricopigmentazione delle cicatrici

2020-05-07T08:58:02+00:00

  Se le cicatrici comuni procurano spesso forte disagio, insoddisfazione, che esse siano esito di traumi o interventi chirurgici, quelle del cuoio capelluto non sono da meno poichè risultano molto visibili, soprattutto nell'uomo che tende a portare i capelli corti. La cicatrice è una formazione di tessuto fibroso che va a riempire una lesione e riunire i lembi di cute sani. Il colore è generalmente chiaro e perlaceo a causa dell'assenza di melanociti, le cellule che producono il pigmento dato dalla melanina, pertanto oltre ad un rilievo o una depressione cutanea anomali, può risultarne una discromia tale da evidenziarla molto. Laddove [...]

Tricopigmentazione delle cicatrici2020-05-07T08:58:02+00:00

Tricopigmentazione e sedute di mantenimento

2020-05-07T08:58:09+00:00

Tricopigmentazione e mantenimento post-trattamento Che si effettui una tricopigmentazione semipermanente o permanente, i pigmenti sbiadiranno nel tempo almeno in parte a causa di alcune dinamiche. I pigmenti semipermenti che si utilizzano vengono riassorbiti dal corpo un un range temporale di circa 2-4 anni, a seconda del personale metabolismo di ogni individuo trattato. Poiché la nostra pelle è in continuo mutamento e rigenerazione, un pigmento permanente da tatuaggio tradizionale sbiadisce in parte e sfoca dopo diversi anni conferendo un aspetto innaturale. Per questo la tricopigmentazione semipermanente utilizza pigmenti speciali bioriassorbibili in modo da poter mantenere i risultati stabili e donando un aspetto [...]

Tricopigmentazione e sedute di mantenimento2020-05-07T08:58:09+00:00

Le moderne soluzioni tricologiche contro la calvizie

2020-05-07T08:58:16+00:00

  L'alopecie, detta comunemente alopecia, è una patologia del capello che si riscontra in gran parte della popolazione e colpisce sia gli uomini, nella maggior parte, sia le donne. Si possono verificare diversi tipi di alopecia, che nel corso del tempo possono portare a calvizia molto estesa. Negli uomini soggetti ad alopecia androgenetica la capigliatura folta va a diradarsi attorno ai 30 anni e la sua evoluzione può essere più o meno marcata nel tempo a seconda dei fattori genetici in primis, dello stile di vita e di eventuali terapie messe in atto. Sebbene l'alopecia androgenetica riduca l'infoltimento dei capelli per cause [...]

Le moderne soluzioni tricologiche contro la calvizie2020-05-07T08:58:16+00:00